Segregata e imbottita di psicofarmaci per stuprarla: incubo durato mesi

02-05-2014

Finito un incubo per una donna di Cisterna con un cittadino marocchino di 37 anni, che la minacciava e abusava di lei da settembre dello scorso anno. L’uomo, arrestato dalla polizia di Cisterna in collaborazione con la Polfer alla stazione ferroviaria di Roma Termini, non accettando la fine della relazione, l’ha portata in un casolare abbandonato nei pressi della stazione di Cisterna, l’ha costretta ad ingerire psicofarmaci e l’ha violentata e picchiata per circa tre ore. La vittima è stata soccorsa dal fratello che ha allertato le forze dell’ordine. Il marocchino, che aveva diversi alias a numerosi precedenti penali, è stato rintracciato dopo ore di ricerche.

http://www.latinapress.it/cronaca-latina-provincia/notizie-cronaca/cronaca-provincia/11835-cisterna-donna-violentata-e-segregata-arrestato-marocchino

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Latina

RSS Feed Widget

Lascia un commento