Scappa da casa: genitori la ritrovano in campo rom e vengono aggrediti dagli zingari

03-10-2013

Milano 03 ottobre 2013 –  Si era innamorata follemente di un ragazzo. Voleva frequentarlo, ma sapendo che i suoi non avrebbero accettato la relazione ha deciso di scappare da casa. Per i genitori sono state ore di panico al termine delle quali sono riusciti a riabbracciare la figlia 15enne. Tutto è iniziato mercoledì mattina. Rebecca, nome di fantasia di una 15enne di Cremona, è uscita di casa di buon’ora con la scusa di andare a scuola. Ma né i professori né i compagni di classe l’hanno vista. La giovane, infatti era andata in stazione e aveva preso il primo treno per Milano. All’ombra della Madonnina c’era M.J. ad attenderla: un 17enne residente nel campo nomadi di Baranzate. 

Nel frattempo Rebecca aveva fatto perdere le proprie tracce. I genitori non riuscivano più a contattarla e non sapevano dove si trovasse hanno iniziato a mandarle decine di messaggi. La giovane successivamente ha informato mamma e papà che si trovava nel campo nomadi di via Monte Bisbino. La coppia non ci ha pensato due volte: ha preso l’automobile ed è partita a razzo verso l’hinterland milanese per riportare a casa la figlia. Rebecca e i suoi genitori si sono incontrati ma la giovane non ne voleva sapere di prendere tutto e ripartire per Cremona. In sua difesa sono intervenuti anche i famigliari del “fidanzatino” 17enne: i rom hanno circondato i genitori di Rebecca e hanno impedito loro di riportare a casa la figlia.

La coppia ha lasciato il campo con il volto segnato dalle lacrime e si è presentata al vicino commissariato di polizia. I due hanno raccontato ai tutori della legge quanto era loro capitato. Le forze dell’ordine, capitanate dal commissario Carmine Gallo, hanno fatto irruzione nel campo nomadi. Durante il blitz i poliziotti hanno portato via Rebecca, il suo fidanzato e i suoi parenti. I nomadi e la ragazza sono stati ascoltati dai poliziotti in questura. La 15enne ha raccontato che si era allontanata volontariamente da casa in quanto era sicura che i suoi genitori non avrebbero mai accettato la sua relazione con il ragazzo. Dal commissariato è partita una informativa al pubblico ministero della procura dei minori che si occuperà del caso. Nel frattempo la giovane è stata affidata ai genitori ed ha fatto rientro a Cremona.

http://www.milanotoday.it/cronaca/ragazza-scappa-campo-rom.html

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento