Rubava biciclette alla stazione

08-07-2014

Fano (PU) – Controlli sul territorio sempre più serrati da parte dei carabinieri della compagnia di Fano per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio. A seguito della segnalazione al 112, effettuata da un cittadino fanese che aveva visto due persone aggirarsi con fare sospetto in un’area vietata ai residenti, i militari del nucleo operativo e radiomobile sono intervenuti prontamente la notte del 6 luglio 2014 nel lungomare Sassonia e nel parcheggio dello Sport Park hanno individuato due persone che indossavano gli abiti descritti dalla persona che aveva richiesto l’intervento a seguito del furto di alcune biciclette.

Uno dei due malviventi appena notata la pattuglia dei militari si è disfatto di due biciclette che conduceva a mano mentre l’altro, in sella ad un’altra bicicletta, è fuggito in direzione della stazione ferroviaria dove ha lasciato la bicicletta proseguendo di corsa. I militari con non poche difficoltà sono riusciti a fermare l’altro complice procedendo quindi al suo arresto per il reato di furto aggravato in concorso e recuperando le tre biciclette che sono state restituite al legittimo proprietario. Il ladro assicurato alla giustizia è un cittadino rumeno Costel Dogaru, di 36 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed in Italia senza fissa dimora.

Questa mattina il giudice del Tribunale di Pesaro ha condannato il 36enne alla pena di 1 anno di reclusione e 600 euro di multa.

Nella zona Lido di Fano e nel centro storico numerosi sono stati i controlli da parte del personale della stazione di Fano che congiuntamente al personale del commissariato della polizia di stato hanno assicurato il regolare svolgimento della manifestazione “La notte dei Saldi” e hanno consentito che la rituale “movida” fanese del sabato sera si svolgesse senza incidenti.

– See more at: http://www.fanoinforma.it/Cronache/art40135/7_luglio_14/Fano_controlli_a_tappeto_dei_carabinieri_arrestato_un_ladro_di_biciclette.html#sthash.5NsEKsaH.dpuf

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Pesaro

RSS Feed Widget

Lascia un commento