Roma, immigrati bloccano strada e chiedono soldi. Cariche delle forze dell’ordine

10-06-2014

Roma 10 giungo 2014 – Nuove proteste tra i rifugiati ospiti nel Centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) di Castelnuovo di Porto gestito dalla cooperativa Auxilium. Questa mattina intorno alle sette un gruppo di migranti ha occupato la via Tiberina bloccando il traffico per protestare contro le condizioni di vita nella struttura e per rivendicare il cosiddetto pocket money, il contributo giornaliero che spetta agli ospiti dei centri di accoglienza. Gli immigrati hanno bloccato la circolazione esponendo striscioni e cartelli con la scritta “Trattateci come esseri umani”. Molti di loro si sono anche sdraiati a terra. Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine che hanno caricato i manifestanti per liberare la strada. I presenti sono poi stati identificati. Un militare è stato ferito inseguendo un manifestante. Come riporta il sito di informazione indipendente Dinamopress sul posto erano presenti anche alcuni attivisti delle associazioni antirazziste della Capitale che sono stati identificati.

http://www.romatoday.it/cronaca/rifugiati-castelnuovo-porto-tiburtina-bloccata.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento