Rom molesta e senza biglietto finge aggressione del capotreno!

18-07-2014

Santa Maria Novella aggressione durante i controlli

“Resta molto difficile la situazione nella Stazione di Firenze Santa Maria Novella, dove Ferrovie dello Stato e Questura sono costantemente impegnate ad arginare i fenomeni organizzati di accattonaggio” lo rende noto Ferrovie in una nota che racconta l’episodio avvenuto durante i controlli in corso. Nel periodo 2012-2013 sono stati 18 gli episodi di aggressione denunciati dal personale ferroviario, mentre sono 11 i casi registrati fra il 20 febbraio 2014 e il 18 aprile 2014.
“A che servono i nostri sforzi sulla città se vince il degrado nella stazione SMN? Siamo oltre il limite! Mercoledì ne parlerò all’AD di FS” questo il tweet del sindaco di Firenze che ha riportato l’attenzione sull’argomento ed ha anticipato l’operazione promossa dal Questore Raffaele Micillo.

“L’ennesimo incidente – sottolinea Rfi – fra il capotreno del Regionale 23353 e una donna che, salita abusivamente sul treno, è stata sorpresa dal ferroviere mentre chiedeva denaro ai passeggeri in attesa di partire. La donna, invitata a scendere, si è rivolta alla Polizia Ferroviaria sostenendo di essere stata colpita al volto dal capotreno che, dopo l’intervento degli agenti, avrebbe estratto la chiave tripla (strumento per l’apertura e chiusura delle porte dei treni) esibendola poi davanti al volto della donna, che richiedeva l’intervento del 118.

Potrebbe interessarti: http://www.firenzetoday.it/cronaca/stazione-smn-aggressione-16-luglio-2014.html

Un velo pietoso sugli ‘sforzi’ del Comune di Firenze.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Firenze

RSS Feed Widget

Lascia un commento