Rom incinta di 13 anni ruba a casa consigliere Lega

09-04-2015

A tredici anni incinta e rapinatrice. Lei, una nomade, ha creato il panico a Piove di Sacco. Intorno alle 10 ha tentato di rubare a casa dei genitori di Andrea Recaldin, consigliere comunale della Lega Nord e capo di gabinetto del sindaco Massimo Bitonci. Poi, fallito il colpo, è riuscita a penetrare in un’abitazione di via Vespucci. È scappata con un bottino in gioielli di 4mila euro, ma mentre correva è incappata nella proprietaria. La donna, una casalinga, l’ha rincorsa e fermata.

La baby ladra e mamma, si è trasformata in una rapinatrice. Ha aggredito la donna e la scena di violenza è stata vista da una residente della strada che ha avvertito i carabinieri. Intanto la nomade è riuscita a fuggire. La ragazzina è stata avvistata una mezz’ora più tardi e bloccata dagli uomini dell’Arma. In tasca aveva ancora i monili rubati nell’abitazione della casalinga.

È stata accompagnata in caserma e ai carabinieri ha dichiarato di avere meno di quattordici anni, di essere incinta di tre mesi e di abitare in un campo nomadi di Padova. Così, in accordo con la Procura dei minori e i Servizi sociali, la baby ladra è stata affidata a una comunità.

http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/PADOVA/nomade_incinta_furto_rapina_piove_di_sacco/notizie/1286202.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento