Rom in fuga investe agente e sperona auto

22-04-2015

PONTE DI PIAVE – Corre in motorino a zig zag ed incrocia una pattuglia della polizia stradale che decide di fermarlo. Ma le cose non sono così semplici: l’uomo, che poi si scoprirà essere un bosniaco di 39 anni residente a Ponte di Piave, ha tentato di scappare trascinando per una decina di metri un agente che aveva tentato di bloccarlo.

È successo nella notte ad Oderzo, lungo la regionale 53. La pattuglia ha notato il motorino immettersi nella propria corsia di marcia provenendo dalla zona industriale di Ponte di Piave. Quando si è reso conto della polizia ha accelerato tentando di scappare, continuando ad andare a zig zag.

Dopo averlo fermato i poliziotti hanno tentato di effettuare un normale controllo, ma l’uomo, dopo aver fatto il gesto di levarsi il casco, ha rimesso le mani sul manubrio ripartendo subito. Il capo equipaggio ha reagito d’istinto afferrandolo per un braccio nel tentativo di fermalo, ma lui gli ha sferrato un calcio, per poi trascinarlo per circa 10 metri, facendolo cadere a terra riportando delle lesioni. È scattato così l’inseguimento del motorino in macchina, finito dopo alcune centinaia di metri, dopo che c’è stata una collisione con la stessa auto di servizio.

Il bosniaco, cadendo a terra, ha riportato solo lievi escoriazioni ed ha tentato nuovamente di scappare via, ma questa volta è stato bloccato ed ammanettato, prima che riuscisse a darsi alla fuga a piedi. Effettuato l’alcoltest, si è riscontrato che aveva un tasso alcolico nel sangue di 1,52 gl/, quindi più del triplo consentito. È stato tratto in arresto per i reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

http://www.oggitreviso.it/ubriaco-trascina-un-poliziotto-tentando-di-scappare-motorino-110092

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento