Rissa in famiglia d’immigrati davanti alla caserma dei carabinieri

20-06-2013

 

FANO (Pesaro e Urbino) – Dagli affari alle botte: tutto in famiglia. Arresti e denunce compresi. E’ successo a Fano dove ieri pomeriggio i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare una rissa che aveva per protagonisti un nucleo familiare allargato a parenti e amici. Si tratta di una comunità di romeni che risiede fuori provincia, in questi giorni marito e moglie sono a Fano in un appartamento a Sassonia. Ieri pomeriggio la coppia, nei pressi dello Sport Park, è stata raggiunta da alcuni parenti di lei e da altri conoscenti. Il casus belli erano dei chiarimenti non meglio precisati di natura economica con il marito e ben presto la situazione è degenerata. Nel parcheggio sono volati gli insulti e le botte che hanno avuto uno strascico davanti alla caserma dei carabinieri. La coppia ha infatti cercato di allontanarsi in auto, tallonata dagli inferociti parenti che hanno raggiunto i due nei pressi del comando dell’Arma. E giù di nuovo botte tanto da far intervenire i militari guidati dal capitano Cosimo Giovanni Petese. Alla fine sono scattati quattro arresti (per gli uomini coinvolti) e due denunce (per le donne). I sei devono rispondere di rissa, resistenza a pubblico ufficiale.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento