Risorse rubavano auto per portarle all’estero

03-05-2015

SIENA – Rubavano auto di grossa cilindrata, nuove di zecca, nelle concessionarie del centro Italia per poi rivenderle all’estero per un giro d’affari da milioni di euro. Sono stati scoperti la notte corsa e arrestati in flagranza di reato mentre cercavano di compiere un colpo in una concessionaria a Foligno i 4 componenti della banda, due moldavi di 25 e 28 anni e due albanesi di 25 e 36 anni, che si muoveva da Roma per compiere furti nottetempo in diverse citta’.
Le indagini, condotte dalla Questura di Siena in collaborazione con la squadra mobile di Roma e con la polizia stradale di Orvieto e Roma Nord, hanno preso il via il 21 marzo scorso proprio a seguito del furto di auto nella citta’ del Palio. Il modus operandi della banda era sempre lo stesso: dopo aver effettuato un sopralluogo alle concessionarie, andavano a rubare, talvolta anche provocando cospicui danneggiamenti agli esercizi, autovetture ancora da immatricolare e quasi prive di carburante, insieme a diverse targhe. Ogni volta, si appoggiavano ad un vicino distributore, dove facevano rifornimento di benzina o gasolio, per poi mettersi in viaggio verso Roma. La’, le parcheggiavano per qualche giorno lungo la strada, mimetizzandole tra le altre in sosta, prima di riappropriarsene. I quattro malviventi sono stati accompagnati nel carcere di Rieti a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

http://www.umbrialeft.it/notizie/rubavano-auto-grossa-cilindrata-rivenderle-allestero-quattro-arresti

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Siena

RSS Feed Widget

Lascia un commento