Rimini: maghrebini rapinano coppia, sfuggono a linciaggio e accoltellano agenti

03-02-2014

Rimini 03 febbraio 2014 – Notte agitata a Marina Centro dove, un trio di nordafricani, ha aggredito una coppia di riminesi che stava uscendo da un pub di piazza Marvelli. Erano circa le 2 di lunedì quando le vittime, che si erano trattenute al Rose&Crown per assistere alla partita del Superbowl, sono uscite dal locale per tornare a casa. Mentre stavano per salire a bordo della loro vettura, tre nordafricani si sono avvicinati alla coppia per cercare di mettere a segno una rapina. Vistisi aggrediti, i due riminesi hanno urlato per chiedere aiuto e, dal pub, sono accorsi clienti e dipendenti per soccorrere i malcapitati. Ne è nato un violento tafferuglio tanto che, nella lite, la ragazza è stata colpita con un pugno al volto e un vetro dell’auto è andato distrutto. In quel momento, una pattuglia della polizia stava passando in piazza Marvelli e gli agenti sono intervenuti per bloccare i malviventi. Nei momenti concitati, tuttavia, uno dei tre è riuscito a fuggire mentre, gli altri due, sono stati portati via a stento da quello che si stava trasformando in un linciaggio. I due malviventi, piuttosto malconci, sono stati accompagnati in ospedale per le cure.

Uno dei due, nella mattinata di lunedì, è quindi stato dimesso dal pronto soccorso e affidato agli agenti della polizia per essere portato in Questura per le formalità di rito. Una volta arrivato in camera di sicurezza, però, il nordafricano ha estratto un cutter nascosto nei calzini e, con la lama, ha cercato di aggredire gli agenti che lo avevano in custodia tagliandosi, allo stesso tempo, per evitare di essere fermato. Nelle stanze di corso d’Augusto ne è nato un secondo parapiglia con il personale della polizia che, nonostante la minaccia della lama, è riuscito a bloccare il nordafricano e a immobilizzarlo per poi portarlo una seconda volta in pronto soccorso per essere medicato. Lo straniero, oltre alla rapina, dovrà rispondere anche di minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Questo non è solo un problema per Rimini ma sta diventando una piaga a livello nazionale – ha sottolineato Richard Di Angelo, titolare del Rose&Crown – non si può confondere l’accoglienza e il buonismo con la libertà di chi viene nel nostro Paese per delinquere. Fortunatamente le urla della ragazza sono state sentite dai miei dipendenti e dai clienti che si trovavano nel locale che hanno fatto in tempo a soccorrere i due rapinati dai tre nordafricani che, mi hanno poi riferito, erano anche completamente ubriachi”.

http://www.riminitoday.it/cronaca/rimini-linciaggio-accoltellamento-rapina-piazza-marvelli.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

Lascia un commento