Shock: italiane stuprate in casa da due nigeriani

10-10-2014

Reggio Emilia, 10 ottobre 2014 – Due donne sono state violentate da due stranieri nel loro appartamento (VIDEO). Ieri sera alle 21,30 in un appartamento di viale Ramazzini si presentano due ragazzi di 20 e 22 anni. La porta viene aperta credendo fossero amici, in realtà sono due sconosciuti che hanno aggredito e violentato due delle tre donne presenti all’interno, sotto la minaccia di una pistola scacciacani senza tappo rosso e un coltello trovato nell’abitazione. Poi si sono fatti consegnare soldi e cellulari.

I due ragazzi scappano, ma nella fuga uno si fa male. Le due donne danno l’allarme e vengono portate al pronto soccorso dove, poco dopo, arriva uno dei due ragazzi per farsi medicare. Gli agenti della Volante lo notano e lo bloccano: le due donne lo riconoscono come uno dei loro stupratori. Il giovane non aveva documenti, ma i due erano stati fermati qualche giorno prima dalle Volanti nella zona della stazione.

E proprio qui cominciano le ricerche della polizia che notano un giovane vicino alla siepe e lo fermano. Il ragazzo aveva appena nascosto la pistola usata per la rapina. È stato portato in questura, insieme al complice bloccato al pronto soccorso. I due, un nigeriano 20enne e un ghanese 22enne, sono stati sottoposti a fermo per violenza sessuale e rapina aggravata.

. È stato portato in questura, insieme al complice bloccato al pronto soccorso. I due, un nigeriano 20enne e un ghanese 22enne, sono stati sottoposti a fermo per violenza sessuale e rapina aggravata.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Reggio Emilia

RSS Feed Widget

Lascia un commento