Rapinata da ‘nomadi’ mentre aiuta bambino

24-04-2015

Era stata rapinata mentre legava il suo bambino di 15 mesi sul seggiolone dell’auto. Quelle persone le avevano prima strappato la borsa, al cui interno erano custoditi 15mila euro contanti e alcuni monili, poi, nel darsi alla fuga in macchina, l’avevano urtata e ferita con il mezzo. Il tutto, era avvenuto davanti all’asilo nido in via Basilicata a Padova, lo scorso 19 gennaio, vittima una donna di 35 anni, residente a Mira, nel Veneziano.

IL RAPINATORE. All’alba di venerdì, sono state eseguite due misure di custodia cautelare, richieste dal sostituto procuratore Benedetto Roberti ed emesse dal gip Cristina Cavaggion, nei confronti di G.B., nomade, 33 anni, e della compagna, entrambi ritenuti responsabile della rapina.

IL BLITZ. L’operazione, condotta dalla squadra Mobile di Padova, ha visto il concorso di equipaggi del Reparto prevenzione crimine Veneto ed ha permesso di controllare i moduli abitativi presenti in un campo nomadi privato a Brugine, controllando autovetture e pertinenze della struttura. L’arrestato è stato condotto alla locale casa circondariale, mentre la complice è sottoposta alla misura dell’obbligo di dimora

Potrebbe interessarti: http://www.padovaoggi.it/cronaca/rapina-nomade-arrestato-brugine-24-aprile-2015.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento