Rapina in villa: 70enne legata e imbavagliata, arrestati albanesi

08-07-2014

Perugia 8 luglio 2014 – Avevano legato, imbavagliato e chiuso in bagno la moglie settantenne di Luigi Del Papa, poi con una mazza acquistata in una ferramenta di Spoleto erano riusciti a smurare la cassaforte, portando via soldi, gioielli e anche una pistola. Sono stati arrestati ad Asti a margine di una «brillante e complessa» attività d’indagine condotta congiuntamente da polizia e carabinieri, due dei tre componenti del commando che alla metà di aprile assaltò la villa dell’imprenditore di Campello sul Clitunno. In manette con l’accusa di rapina e sequestro di persona sono finiti due uomini di nazionalità albanese di 25 e 32 anni, le iniziali rispettivamente S.L. e P.N., con un lungo elenco di precedenti penali anche specifici, mentre il terzo è stato identificato ma le ricerche risultano in corso e sono state estese fino in Albania. L’operazione è stata illustrata martedì mattina dal sostituto procuratore Gennaro Iannarone e dal pm Mara Pucci, insieme al capo della squadra mobile di Perugia Marco Chiacchiera, al vice questore aggiunto Claudio Giugliano e al capitano Fabio Rufino. «La rapina – ha spiegato il sostituto procuratore Gennaro Iannarone – ha suscitato notevole allarme sociale tra la comunità del piccolo borgo umbro, con questa brillante operazione che in tempi brevi ha portato all’identificazione e alla cattura dei responsabili ci auguriamo di aver restituito tranquillità agli abitanti di Campello».

Per maggiori informazioni: umbria24.it

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Perugia

RSS Feed Widget

Lascia un commento