Ragazzino trevigiano pestato da 3 marocchini con cittadinanza onoraria

24-10-2013

TREVISO – Aveva trovato un iPhone per terra e lo voleva restituire al proprietario. Almeno così ha raccontato in seguito alla polizia. Ma ritrovare quel cellulare gli è costato caro. Un gruppetto composto da tre giovani marocchini l’ha notato.
I tre stranieri gli sono andati incontro e l’hanno minacciato, chiedendo che consegnasse immediatamente l’iPhone.
Il ragazzo ha tentato di resistere, ma a quel punto è stato malmenato ed il cellulare gli stato preso con la forza. Il giovane ha chiamato subito la polizia, arrivati sul posto gli agenti della volante hanno raccolto la sua testimonianza, ma degli aggressori nessuna traccia.
L’episodio si è consumato nel pomeriggio di ieri in via Lungosile Mattei.

Consigliere giunta Manildo

Consigliere giunta Manildo


Il ragazzo trevigiano ha raccontato che inizialmente era nelle sue intenzioni recarsi alla polizia per consegnare il telefono, affinché ritornasse nelle mani del proprietario.
Ma non ha fatto in tempo a farlo. Gli inquirenti ora stanno facendo accertamenti sull’accaduto per cercare di risalire ai componenti della baby gang.
Nei loro confronti potrebbe scattare una denuncia per rapina.

http://www.oggitreviso.it/16enne-trova-un-iphone-terra-picchiato-rapinato-72942

Potrebbe…Erano appena passati a ritirare in Comune la ‘cittadinanza onoraria’.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento