Pugni all’autista che chiede loro il biglietto, profughi scatenati

09-06-2018

Sono saliti sull’autobus diretto a Montecerignone e tra i passeggeri è serpeggiato l’immancabile sentimento di diffidenza. Due ragazzi, entrambi di colore, chiaramente appartenenti alla piccola pattuglia di profughi che Macerata Feltria ospita con una certa riluttanza. E neanche a dirlo si sono subito esibiti. Alla gentile richiesta del conducente di dotarsi dei biglietti per l’utilizzo del mezzo pubblico, senza nemmeno tergiversare, i due ragazzi hanno risposto di non avere i soldi per pagarlo.
Forte della pazienza che conducenti di autobus e controllori ferroviari hanno oramai imparato, l’autista ha ribadito che senza il ticket non potevano viaggiare. E alla loro replica: «Non abbiamo i soldi» ha chiesto ai due giovani di scendere dal mezzo. Per tutta risposta uno dei due ha rifilato al conducente un pugno in faccia.

https://www.corriereadriatico.it/pesaro/macerata_feltria_pugno_controllore_passeggera_impaurita_paga_loro_biglietto-3783039.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Pesaro

RSS Feed Widget

Lascia un commento