Prostitute si pestano per il ‘posto coscia’

11-06-2014

Roma, 11 giu. – (Adnkronos) – Volevano 200 euro a settimana per permetterle di prostituirsi in via Tiburtina, nella zona di Guidonia, a Roma. Le due prostitute, due romene di 26 e 19 anni, hanno picchiato, prendendola a calci e pugni una connazionale che voleva prendere posto sul marciapiede, vicino a loro, in località Pista d’Oro. La ragazza aggredita ha chiamato i carabinieri, che una volta sul posto hanno arrestato le due romene con l’accusa di minaccia, lesioni ed estorsione. La ragazza è stata portata all’ospedale San Giovanni di Tivoli, dove gli sono state diagnosticate escoriazioni multiple agli arti superiori e al viso e ha avuto cinque giorni di prognosi. Le due arrestate sono state portate nel carcere di Rebibbia.

http://notizie.tiscali.it/feeds/14/06/11/t_93_ADN20140611120726.html?ultimora

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento