Profugo: “Sono di ISIS!” , aggredisce agente e giornalisti

27-04-2015

Urlando frasi sconnesse di appartenenza all’Isis e di essere stato inviato sulla terra da Allah per giustiziare tutti, ha aggredito un carabiniere libero dal servizio, che era con il figlio di 18 mesi in braccio e la moglie, perche’ poco prima era intervenuto in difesa di una donna che stava picchiando e lo ha ferito lievemente con un paio di forbici.

Mamadou Aboubakar, 21 anni, nigeriano, titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari, e’ stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Roccella Ionica per lesioni personali, minaccia grave e resistenza a pubblico ufficiale. Il militare ha riportato una ferita ad un braccio giudicata guaribile in 20 giorni. Ferita lievemente anche la donna, anche lei nigeriana, aggredita al termine di una discussione per futili motivi. Secondo quanto accertato dai carabinieri, non risulta che Aboubakar abbia collegamenti con alcuna organizzazione terroristica.

Nell’agosto 2012 e’ stato denunciato per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose nei confronti della responsabile del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) di Caulonia Marina. Nei giorni scorsi, inoltre, Aboubakar avrebbe minacciato alcuni giornalisti che aveva incontrato in occasione di una manifestazione di protesta il 26 marzo scorso.

http://www.strettoweb.com/2015/04/reggio-nigeriano-farnetica-appartenenza-allisis-e-aggredisce-un-carabiniere-arrestato/272757/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Reggio Calabria

RSS Feed Widget

Lascia un commento