Profugo nigeriano arrestato mentre spaccia cocaina

27-05-2017

REGGIO EMILIA. Gli uomini della squadra mobile della Questura di reggio hanno arrestato ieri sera per spaccio nella zona “calda” di via Adua nel quartiere Santa Croce, un cittadino nigeriano di 33 anni. Il giovane, titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato sorpreso mentre riceveva da un italiano il pagamento di una dose di cocaina.

I poliziotti che lo hanno fermato gli hanno trovato addosso altre 5 dosi, pari a circa 6 grammi. Questa mattina si è svolto in tribunale il processo per direttissima. Sempre ieri, un cittadino pakistano con permesso di soggiorno si è presentato all’ufficio immigrazione della Questura, dove era stato convocato per un controllo sui documenti.

Qui gli agenti, grazie anche ad un particolare dispositivo chiamato “Regula” si sono accorti che il passaporto fornito dall’uomo era falso. Il pakistano è stato arrestato: si procederà ora alla revoca del premesso di soggiorno e all’espulsione.

http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2017/05/26/news/reggio-emilia-accolto-per-motivi-umanitari-spaccia-in-via-adua-1.15395156?ref=fbfre

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Reggio Emilia

RSS Feed Widget

Lascia un commento