PROFUGO BECCATO A SPACCIARE AI RAGAZZINI E’ LIBERO DOPO 1 ORA

05-08-2017

VICENZA – I poliziotti della Squadra mobile e della sezione volanti l’hanno sorpreso a vendere una dose di eroina a un ragazzo a Campo Marzo, in un’area dove gli stessi agenti gli contestano almeno una decina di cessioni di sostanze stupefacenti in un paio di settimane. Ma questa volta l’arresto di Eric Otoboh, nigeriano di 27 anni, è avvenuto in flagranza e per lui sono scattate le manette. Il nordafricano, profugo giunto in Italia l’anno scorso e nel nostro Paese senza fissa dimora, si era già visto respingere la richiesta di asilo, decisione contro la quale aveva poi presentato ricorso.

profugo-spacciatore-1

Il blitz dei poliziotti, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio nell’ambito del parco cittadino di disposti dal Questore Giuseppe Petronzi e finalizzati al contrasto dell’attività di spaccio degli stupefacenti,è scattato attorno alle 18.30 di ieri in viale dell’Ippodromo, vicino alla stazione ferroviaria. In base agli elementi raccolti durante le indagini, gli inquirenti sono convinti che il nigeriano fosse un punto di riferimento per numerosi tossicodipendenti. Questa mattina Otoboh, che non aveva precedenti penali, si è presentato in tribunale a Vicenza per il processo: ha patteggiato 5 mesi e 800 euro di multa con la condizionale, con pena sospesa. Subito dopo è tornato in libertà.

Durante i numerosi interventi di questa settimana la Polizia berica, a cui si sono aggiunte le unità di rinforzo quali cinofili della Questura di Padova ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”, ha permesso di eseguire perquisizioni e sequestri di oltre 200 g di sostanze stupefacenti, soprattutto marijuana ed eroina, nonché il deferimento alla Prefettura di quattro assuntori di droghe, tutti giovani, colti nell’atto di acquisto.

http://www.ilgazzettino.it/vicenza_bassano/vicenza_campo_marzo_blitz_polizia_droga_nigeriano_profugo_arresto-2601373.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Vicenza

RSS Feed Widget

Lascia un commento