Profughi spacciatori aggrediscono carabinieri: non vogliono cambiare hotel

09-05-2017

A Giffoni Sei Casali ieri mattina i carabinieri della locale stazione, supportati da quelli di Giffoni Valle Piana e dai carabinieri della compagnia di Battipaglia, hanno arrestato, in flagranza di reato, per concorso in violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento, il migrante nigeriano Endurance Igietemoi, già sottoposto all’obbligo di presentazione dopo l’arresto per detenzione di hashish e marijuana dello scorso 13 aprile a Salerno, e la connazionale Damilola Owofela, entrambi 24enni.

I due, ospiti del centro di prima accoglienza “Casa della Speranza” di Giffoni Sei Casali, si sono opposti al trasferimento dell’uomo in un’altra struttura ricettiva a Sicignano degli Alburni, deciso sulla scorta di un provvedimento emesso, lo scorso 5 maggio, dalla Prefettura di Salerno per incompatibilità di quattro richiedenti asilo con la tipologia del centro giffonese, adibito alla ricezione di donne e bambini con i relativi nuclei familiari. I due migranti si sono dunque scagliati contro i militari, quattro dei quali hanno riportato contusioni varie giudicate guaribili entro i 20 giorni, danneggiando anche un’autovettura di servizio.

I migranti sono stati regolarmente trasferiti, nel pomeriggio di ieri, presso strutture ricettive in provincia di Salerno.

http://www.ottopagine.it/sa/daicomuni/123894/migranti-aggrediscono-carabinieri-arrestati.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Salerno

RSS Feed Widget

Lascia un commento