‘Profughi’ ospiti centro accoglienza entrano in casa, lo legano e rapinano

20-05-2014

I carabinieri sono riusciti a individuare uno dei presunti autori della rapina. Un nigeriano di 20 anni ospite del Cpsa di Elmas.

I carabinieri sono riusciti a individuare uno dei presunti autori della rapina in casa messa a segno nella tarda mattinata di oggi in via Timavo, a Cagliari. Denunciato in stato di libertà un nigeriano di 20 anni, ospite del centro di accoglienza Cpsa-Cara di Elmas. L’immigrato, insieme ad altre due persone, avrebbe bussato alla porta dell’abitazione in cui si trovava un giovane, riuscendo a farsi aprire con la scusa di dover consegnare dei volantini pubblicitari. Una volta dentro, i tre hanno minacciato il ragazzo con una pistola e dopo averlo legato, hanno rovistato in casa portando via 200 euro. Prima di fuggire hanno slegato la vittima. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia. I militari della Compagnia di Cagliari e gli agenti della squadra Volante hanno bloccato tre sospettati, uno di questi, il nigeriano, è stato denunciato.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/05/20/cagliari_legato_e_rapinato_in_casa_da_banditi_stranieri-6-368570.html

ARTICOLI CORRELATI

Cagliari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento