Presa a bastonate in testa da Zingari a Venezia

26-10-2017

In quattro contro due, presi a schiaffi e colpiti con un bastone e una tavola di legno, in mezzo alla strada, per una relazione spezzata e l’incapacità dell’ex compagno ad arrendersi.

È successo lo scorso 20 ottobre in via Altinia, a Favaro Veneto, verso le 20.30. Due i feriti rimasti sul campo, una coppia: lei ha riportato lesioni e ferite provocate dalle bastonate giudicate guaribili dai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Mestre in 20 giorni; lui invece se l’è cavata con una prognosi più lieve, pari a 5 giorni. I carabinieri di Favaro Veneto, intervenuti in via Altinia quando gli aggressori si erano già allontanati, stanno in queste ore cercando di ricostruire quanto accaduto. Alla base dell’aggressione ci sarebbe la gelosia dell’ex compagno della ragazza per una storia finita male. Venerdì scorso la donna, 33 anni, si trovava in via Altinia insieme al suo nuovo compagno e la nipote di quest’ultimo con la bimba di pochi mesi quando all’incrocio di via delle Muneghe ha visto l’ex compagno, residente a Favaro Veneto, nel bar dell’angolo, e ha deciso di avvicinarlo per trovare un accordo relativo alla gestione di alcune vicende familiari. La loro storia era finita da più di due anni anche perché lui già in passato l’aveva picchiata, e un po’ alla volta lei aveva trovato la forza di allontanarsi. Venerdì mentre il nuovo compagno l’aspettava fuori del bar, la donna e l’ex hanno cominciato a discutere in modo tranquillo fino a quando lui ha afferrato il telefono cellulare e ha chiamato alcuni membri di una nota famiglia Sinti di Favaro Veneto: due zii e un cugino.

Dopo pochi minuti davanti al bar sono arrivati in tre, di cui due brandendo rispettivamente un bastone e un’asse di legno. La coppia, capite le intenzioni del gruppetto, ha cercato di allontanarsi ma l’uomo è stato preso a schiaffi dall’ex, e poi allontanato. La 33enne, nel tentativo di calmare il gruppetto, si è avvicinata a uno di loro, quello con il bastone, afferrandolo per una spalla ma come risposta si è beccata una prima bastonata in testa, e poi è stata di nuovo colpita quando è caduta a terra a causa del primo colpo. Come se non bastasse la donna è stata strattonata per i capelli – in modo così violento da staccarne una ciocca – e si è rannicchiata per difendersi dai colpi. Dopo essersi liberata si è messa ad urlare, e i quattro aggressori si sono allontanati, probabilmente temendo l’arrivo delle forze dell’ordine. Poco dopo infatti sono arrivati i carabinieri. Insieme ai militari è arrivata in via Altinia anche un’ambulanza del Suem -118 che ha trasportato la donna al pronto soccorso dell’ospedale di Mestre, dove è stata dimessa
con una prognosi di venti giorni. Del caso si stanno occupando i carabinieri della stazione di Favaro Veneto, cercando di tutelare soprattutto la donna, che vive nel terrore per il timore che l’ex compagno possa tornare a farsi vivo.

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2017/10/26/news/agguato-all-ex-compagna-presa-a-bastonate-in-strada-1.16037629

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Venezia

RSS Feed Widget

Lascia un commento