Pregiudicato nigeriano aggredisce agenti: dopo un’ora è già a casa

26-04-2015

Ragusa, 26 aprile 2015 – Ieri notte i Carabinieri di Ragusa hanno arrestato in flagranza per “Resistenza e Oltraggio a Pubblico Ufficiale”, “Lesioni” aggravate e “Rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale” M.F., pregiudicato nigeriano di 24 anni, domiciliato a Ragusa.

Su richiesta di alcuni cittadini che non riuscivano a riposare tranquillamente nelle ore notturne, i Carabinieri si recavano presso l’abitazione dello straniero con l’intento di far abbassare il volume della musica.

Ivi giunti i militari operanti invitavano il cittadino nigeriano ad abbassare il volume della musica e a fornire i documenti di identificazione. A questa richiesta teneva un atteggiamento di scherno nei confronti dei militari, oltraggiandoli e rifiutandosi di fornire quanto richiesto. All’invito di seguire loro in Caserma, ciò ha provocato la violenta reazione dell’uomo che ha letteralmente aggredito i militari scagliandosi contro di loro.

I Carabinieri, a quel punto, hanno immobilizzato l’aggressore e lo hanno condotto nella caserma del Comando Provinciale, dove lo stesso è stato dichiarato in arresto.

Espletate le formalità di rito, quindi, su disposizione del Sostituto Procuratore Monica Monego, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

http://www.ondaiblea.it/index.php/cronaca/4171-ragusa-nigeriano-non-vuole-abbassare-la-musica-di-notte-e-aggredisce-i-carabinieri

Poi ci meravigliamo se prende in giro i militari? Ovvio, pregiudicato che aggredisce agenti torna a casa dopo un’ora, che rispetto vuoi che abbia, per la ‘giustizia’ italiana?

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Ragusa

RSS Feed Widget

Lascia un commento