Pestano a sangue commerciante, poi speronano auto: grave donna in ospedale

14-05-2014

Una rapina con violenza e poi la fuga a bordo di un’auto rubata. Isola della Scala si è svegliata con un episodio criminale, mercoledì mattina. Ad entrare in azione sono stati quattro banditi in un negozio parrucchiere del paese, in via Vittorio Veneto. Dalle prime notizie fornite dai carabinieri, è emerso che due di loro, verso le 9e30, parzialmente travisati, hanno affrontato il proprietario 66enne, Franco Merlin, e per derubarlo di una collana d’oro con diamanti e un orologio, lo hanno colpito più volte facendolo finire a terra. I furfanti, di origine albanese, sono poi scappati a bordo di un’Audi A6 modello station wagon, risultata poi rubata nei giorni scorsi a Como, venendo intercettati sulla Transpolesana, in direzione Verona, all’altezza di Raldon, nei pressi di Zevio. Fuggendo all’impazzata, braccati dai carabinieri e dalla polizia, hanno provocato un incidente con un’altra auto, una Peugeot 206, sulla quale c’era una donna, rimasta ferita in maniera preoccupante con una frattura al bacino e trasferita all’ospedale di Legnago.

Secondo quanto si apprende dai carabinieri di Villafranca, che stanno coordinando le indagini assieme alla polizia di Verona, due rapinatori sono stati arrestati dagli agenti di quartiere di Borgo Roma, mentre altri due sono riusciti a guadagnarsi, per ora, la fuga a piedi, nelle campagne di Zevio. I controlli sono attivi in tutta la provincia di Verona. I due furfanti sono stati trasferiti negli uffici della questura di Verona da parte degli agenti delle Volanti che ora procederanno all’interrogatorio per risalire all’identità dei due fuggitivi. Sul luogo dell’abbandono dell’auto sono intervenuti anche gli investigatori della polizia scientifica per i rilievi di impronte e indizi.

Potrebbe interessarti: http://www.veronasera.it/cronaca/verona-rapina-aggressione-negozio-isola-scala-furfanti-provocano-incidente-14-maggio-2014.htmlppp

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Verona

RSS Feed Widget

Lascia un commento