Panico a Venezia: senegalese con tubercolosi fugge da ospedale, è caccia all’uomo

07-05-2013

Venezia 07 mag 2013 – Caccia all’uomo per tutta Venezia. La sparizione di un paziente affetto da tubercolosi dall’ospedale di Padova si è trasformato in allarme nelle ultime ore. Il malato, un uomo di 30 anni di origine senegalese, avrebbe contratto una delle forme più gravi e contagiose di Tbc, che ne starebbe compromettendo, ora dopo ora, la vita. I medici sospettano che non possa essere andato molto lontano a piedi, date le forze precarie: per questo si stanno battendo tutte le stazioni di bus e metro.

Il 30enne, felpa azzurra e jeans, sarebbe però stato avvistato alla stazione dei treni di Mestre, appena sceso da un convoglio. E su questa ipotesi i medici tremano al solo pensiero: la Tbc si trasmette attraverso i liquidi corporei, saliva, muco, sangue e trova terreno fertile soprattutto nella lunga permanenza in ambienti chiusi, come, appunto, i treni. Il malato, come segnala il Gazzettino, è conosciuto in tutta l’area di via Torresino a Padova.

http://www.veneziatoday.it/cronaca/malato-turbercolosi-padova-allarme-treni-venezia.html

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento