Ospitano migrante in casa, lui stupra la figlia di 6 anni

25-04-2017

Accusato di aver violentato una bambina di 6 anni, imputato chiede il giudizio abbreviato

Ha scelto il giudizio abbreviato il 32enne di origini sudamericane accusato di aver abusato della figlia di 6 anni di una coppia di conoscenti. La squallida vicenda risale allo scorso 1 dicembre quando l’imputato, clandestino e già noto alle forze dell’ordine per rapina, aveva trascorso il pomeriggio con il padre della piccola vittima e alcuni loro parenti. La violenza sarebbe avvenuta all’interno dell’abitacolo dell’auto guidata dal papà dove, secondo quanto ricostruito, il 32enne occupava con la bambina il sedile posteriore e le avrebbe infilato le mani nelle parti intime. La piccola, terrorizzata, in un primo momento non avrebbe detto nulla e solo alla sera, quando la famiglia e il sudamericano erano tornati a casa, si sarebbe confidata con la madre riguardo a quei toccamenti che l’avevano anche fatta sanguinare.

Emersa la cosa, nell’appartamento era scoppiato un putiferio con il padre della bambina che ha cercato di aggredire il 32enne prendendolo a pugni mentre, nel frattempo, sul posto era accorsa la polizia di Stato. Il personale della squadra Mobile e della Scientifica, tuttavia, erano stati in grado di repertare sulle mani del sudamericano tracce biologiche riconducibili alla vittima che, poi, era stata trasportata al pronto soccorso per le cure del caso. Il sudamericano, invece, era stato arrestato e, adesso, rischia fino a 14 anni di carcere.

http://www.riminitoday.it/cronaca/rimini-accusato-di-aver-violentato-una-bambina-di-6-anni-imputato-chiede-il-giudizio-abbreviato.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

Lascia un commento