Osano esprimere apprezzamenti a filippina: massacrati da 20 connazionali

17-11-2013

Milano, 17 novembre 2013 – Hanno effettuato apprezzamenti sessuali nei confronti di una ragazza filippina che passava per strada, e sono finiti in ospedale: si tratta di tre minorenni milanesi che, per un un commento ‘colorito’, sono stati pestati da un gruppo di una ventina di connazionali di lei.
L’episodio e’ accaduto poco prima delle 19.30 di sabato non molto lontano dalla biblioteca del parco Sempione.
I tre ragazzini milanesi (uno di 14 e altri due di 16 anni), come loro stessi hanno riferito, mentre erano seduti su una panchina hanno fatto alcune battute pesanti a una giovane delle Filippine che stava camminando da sola.
La ragazza pero’ non ha reagito ma se ne e’ andata senza dire nulla. Poco dopo il blitz dei suoi connazionali: sono spuntati in una ventina che hanno aggredito i tre adolescenti prendendoli a calci e pugni fino a lasciarli per terra feriti. I filippini hanno fatto perdere le loro tracce mentre i minorenni sono stati portati in ospedale in ambulanza.
http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2013/11/17/983573-apprezzamenti-ragazza-botte-amici.shtml

Aldilà di quanto possano essere stati ‘grezzi’ gli apprezzamenti dei ragazzini milanesi, qui è evidente la natura ‘razzista’ dell’aggressione:” tu, italiano, non azzardarti già soltanto a fare apprezzamenti sessuali alle nostre donne, che finisci male”.
Principio che di per sé non sarebbe tanto sbagliato, se non fosse accompagnato dalla solita violenza vigliacca e di gruppo, di cui sono protagoniste quotidiane, nella Milano di Pisapia, le varie comunità di ‘migranti’.

P.S. Un consiglio ai ragazzini milanesi:” Se si arriva ad ‘entusiasmarsi’ tanto di fronte ad una filippina, forse è arrivato il momento di trovarsi una ragazza…”

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento