Nordafricano attacca coppia: Lui accoltellato e lei presa a pugni

13-11-2017

http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2017/11/12/news/lui-accoltellato-lei-presa-a-pugni-al-volto-1.16109652?ref=fbfma

Botte, rapine e accoltellamenti. Piazza Cavallotti diventa ogni giorno di più la vetrina violenta della città. E questo nonostante i continui controlli delle forze di polizia. Nella tarda notte di sabato 11 novembre l’ennesimo episodio criminale, sfociato nell’aggressione e nel ferimento di due fidanzati. Quando le volanti della questura sono arrivate sul posto l’assalitore aveva già fatto sparire le sue tracce. Ma gli agenti di piazza Sordello sanno chi è e lo stanno attivamente ricercando.

Sono da poco passate le tre di notte. La città non è ancora del tutto deserta soprattutto piazza Cavallotti dove a una certa ora si radunano senzatetto, alcolisti e balordi. Una coppia di fidanzati attraversa i portici e incrocia un giovane nordafricano che conoscono. Per ragioni che devono ancora essere chiarite tra il giovane della coppia e l’immigrato nasce una discussione che si fa sempre più accesa. Si offendono a vicenda finché lo straniero perde la pazienza e lo prende a sberle. Ne nasce una colluttazione che si fa sempre più violenta. I due si mettono a urlare, e attirano l’attenzione dei pochi passanti presenti a quell’ora. Nella mischia, per difendere il fidanzato, si getta anche la giovane che viene raggiunta da un violento pugno al volto. Cade e comincia a sanguinare vistosamente. Il fidanzato vedendo la sua ragazza in quelle condizioni si rigetta addosso al rivale con più veemenza. Quest’ultimo estrae dalla tasca un coltello e glielo conficca nella coscia sinistra. A quel punto i due ragazzi sono entrambi fuorigioco. Qualcuno assiste alla scena e s’affretta a chiamare il 113 che invia sul posto due volanti.

L’arrivo degli agenti è tempestivo, ma il nordafricano ha già fatto in tempo a dileguarsi per le vie del centro. I due giovani vengono invece portati con un’ambulanza al pronto soccorso del Carlo Poma dove vengono medicati e infine dimessi con una prognosi di guarigione di diversi giorni.

Entrambi conoscono l’aggressore e ne rivelano l’identità agli agenti della questura che danno il via a una caccia all’uomo, finora senza risultati. Ha comunque le ore contate. La ragazza ha riportato lesioni al volto, mentre il fidanzato s’è trovato con la coscia sinistra ferita da una coltellata. Per fortuna nulla di preoccupante, ma rimane la gravità dell’episodio che poteva avere conseguenze ben peggiori. Probabilmente, ad evitarle è stato proprio il tempestivo intervento della polizia, da tempo organizzata per questo tipo di evenienze quando le violenze scattano in quella particolare piazza. È di pochi giorni fa l’aggressione subita da un gruppo di giovani musicisti da parte di tre o quattro giovani ubriachi.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Mantova

RSS Feed Widget

Lascia un commento