Non lo lasciano vendere in pace: abusivo aggredisce agenti

31-08-2014

Ieri a Jesolo intorno alle 17.30 tre agenti di polizia locale, due uomini del corpo di polizia provinciale di Venezia e una collega donna della polizia municipale, sono stati aggrediti da un venditore di merce abusiva, durante un’operazione di controllo e contrasto al commercio abusivo lungo l’arenile davanti a Piazza Trieste.
Gli agenti avevano notato un uomo straniero, poi identificato di nazionalità senegalese,
che era era già stato segnalato dall’associazione “cittadinanza attiva” il giorno precedente in zona piazza Marconi, di 29 anni, senza fissa dimora in Italia, che con un catalogo d’orologi di marca Rolex e relativo espositore, stava offrendo in vendita i prodotti taroccati ad una coppia di turisti. Dopo essersi qualificati, gli agenti gli chiedevano i documenti per l’identificazione, ma a questo punto il venditore abusivo dopo aver più volte rifiutato di declinare le proprie generalità, iniziava ad urlare e inveire contro gli agenti, sferrando calci e pugni, e riuscendo a fuggire.
Gli agenti nella colluttazione venivano colpiti con un pugno alla testa, sia l’agente donna della municipale sia il collega uomo della provinciale il quale poi cadeva a terra, mentre l’altro veniva ferito ad una mano nel trattenere l’espositore degli orologi durante i momenti concitati della reazione violenta del senegalese. I tre agenti feriti hanno dovuto poi ricorrere alle cure mediche nel pronto soccorso dell’ospedale locale, riportando una prognosi di guarigione dai sette agli otto giorni.

http://www.lavocedivenezia.it/2014/senegalese-coi-finti-rolex-aggredisce-agenti-in-3-allospedale/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Venezia

RSS Feed Widget

Lascia un commento