Non dà elemosina a nigeriano: palpeggiata, aggredita e gettata a terra

18-10-2013

Brescia 18 ottobre 2013 – Rocambolesco inseguimento per le vie di Rovato, proprio nel giorno di mercato: in fuga un mendicante straniero, un immigrato nigeriano, dietro di lui un marito infuriato prima e una pattuglia della Polizia Locale poi. Giorno di mercato, come tanti: l’uomo, di 28 anni e senza lavoro, con due figli e una moglie da mantenere, chiede la questua ai passanti. Una giovane donna, con bambino di un anno o poco più, alla richiesta risponde male, forse anche con un insulto. (Uhh…rassista!) Il mendicante risponde e reagisce, prima le palpa il sedere, poi cerca di rubarle la borsetta, strattonandola. La donna cade a terra, con il bambino in braccio, e si mette a urlare: il marito, poco più in là, interviene in aiuto della compagna, mettendo in fuga l’immigrato. Il nigeriano è stato poi arrestato poche centinaia di metri più tardi, dagli agenti di polizia: per lui una condanna di 10 mesi,

http://www.bresciatoday.it/cronaca/rovato-donna-aggredita-nigeriano.html

ARTICOLI CORRELATI

Brescia, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento