Minorenni ‘migranti’: rapine, pestaggi ed estorsioni

06-08-2014

Treviglio – È stato arrestato per rapina, lesioni personali aggravate, estorsione, porto illegale di coltello e guida senza patente. Si tratta di un ragazzo di soli 17 anni che gli uomini del commissariato di Treviglio cercavano da alcune settimane.

Dopo le indagini e gli accertamenti in merito alla rapina della Fiat Punto, all’estorsione e all’accoltellamento avvenuto in via Pontirolo a Treviglio lo scorso 25 luglio, quando un cittadino egiziano era stato ferito alla spalla con un’arma da taglio, il personale del Commissariato di Treviglio ha individuato il presunto autore del fatto e ha chiesto al pm Simonetta Bellaviti della Procura per i Minori di Brescia la misura cautelare della custodia in carcere.

Da qui sono scattate le manette per un egiziano 17enne, già conosciuto alle forze dell’ordine. Il minore era ricercato già da alcune settimane ma irreperibile perché rientrato in Egitto. Appena tornato in Italia è stato però tratto in arresto dagli agenti del Commissariato e trasferito al Beccaria di Milano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il procedimento.

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/rapina-lesioni-e-guida-senza-patente-arrestato-a-treviglio-un-17enne_1071740_11/?src=box_provincia

ARTICOLI CORRELATI

Bergamo, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento