Minaccia fidanzata con coltello da macellaio, arrestato albanese

30-04-2018

Aggredisce la fidanzata e la minaccia con un coltello da cucina: un 26enne di origine albanese è stato arrestato dalla Polizia di Rimini con l’accusa di minacce aggravate e atti persecutori. L’episodio è accaduto ieri verso le 18. Il 26enne si è presentato nel negozio di generi alimentari della ragazza – di 2 anni più giovane – e ha iniziato a inveire: afferrato un coltello dal bancone l’ha puntato alla giovane minacciandola di morte.
Lei ha cercato di scappare ma l’uomo l’ha raggiunta e le ha immobilizzato un braccio col guinzaglio del suo cane. Riuscita a divincolarsi ha chiamato il 113: agli agenti ha raccontato che quanto accaduto era solo l’ennesimo di una lunga serie di episodi.
Anche di fronte ai Poliziotti il 26enne ha continuato a inveire gridandole in albanese: “Stai attenta a quello che fai… vedrai quando esco cosa ti faccio”. La donna ha pure ricevuto sul suo telefono il messaggio: “pezzo di putt… mi hai messo dentro… sono disposto a fare anche 10 anni, ma tu non avrai salvezza”.
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/04/30/minaccia-fidanzata-con-coltello-arresto_61fde340-aac7-4d57-b2e3-35e446df9009.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

Lascia un commento