Milano, Zingari abusivi salgono sul tetto e lanciano oggetti

28-05-2018

Un gruppo di rom è salito sul tetto di un palazzo e da lì ha iniziato a gettare oggetti in strada.

È successo nei giorni scorsi in Via Zamagna, che insieme a Viale Jonio, Via Ricciarelli e Via Abbiati dà vita a un vero e proprio quadrilatero dell’abusivismo in zona San Siro: qui, infatti, su un totale di 4mila abitazioni Aler, circa mille sono occupate irregolarmente di egiziani, romeni e italiani.

Stando a quando riporta MilanoToday, le persone di etnia rom – che occupano abusivamente alcuni alloggi dell’Azienda Lombarda Edilizia Residenziale – si sono prima scattate alcune fotografie, per poi dilettarsi nel lancio di oggetti. Fortunatamente nessuna persona di passaggio è stata colpita e ferita.

A segnalare l’episodio è stato Alessandro De Chirico, vice capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino: “Serve rivedere il protocollo d’intesa anti-abusivi e bisogna controllare porta a porta i novecento allogi occupati e verificare chi li occupa”.

Il popoloso quartiere è da anni in balia del malcostume e i tanti residenti regolari, che pagano l’affitto e le bollette, aspettano da anni gli sgomberi, e un po’ di giustizia, per vivere più serenamente.

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento