Milano, Turista violentata da tassista abusivo sudamericano

23-09-2017

I carabinieri della Compagnia Porta Monforte di Milano stanno indagando su una violenza sessuale subita domenica 17 settembre da una turista canadese ad opera di un uomo che si è spacciato come dipendente di una ditta di noleggio auto con conducente. Il tutto è cominciato in viale Monza, a poca distanza dal centro, dove la donna è salita a bordo dell’auto per andare a Lampugnano e da qui prendere un pullman per Venezia. Il finto conducente l’ha portata invece a Crescenzago, in periferia, e, in una zona isolata, l’ha violentata. La turista, dopo che l’aggressore se n’era andato, ha dato l’allarme con il suo telefono e, in ambulanza, è stata portata alla Clinica Mangiagalli dove gli accertamenti hanno confermato la violenza sessuale. I carabinieri stanno passando al setaccio le telecamere di sorveglianza e stanno cercando di dare un nome all’aggressore che non si esclude sia stato protagonista in passato di altri episodi. I militari si starebbero concentrando le loro indagini su unsudamericano come autore dello stupro.

http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/09/23/cc-indagano-su-stupro-turista-a-milano_d3d3275c-e0b5-411f-879c-396b44ded72a.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento