Milano: rissa violenta tra boliviani senza fissa dimora

19-08-2013

Ennesima rissa violenta tra immigrati a Milano. Il clima ha iniziato a surriscaldarsi in un locale notturno di via Porpora, dove una ragazza boliviana ha ballato con un connazionale che non era il suo fidanzato. La giovane, captata la rabbia del partner, si è dileguata prima che la situazione esplodesse. La discussione tra i due contendenti però, quello ufficiale spalleggiato dagli amici, è proseguita fuori dal locale: dagli insulti, presto il diverbio è degenerato in una raffica di calci e pugni.

PUGNI E CALCI IN PIAZZA GOBETTI – Teatro dello scontro piazza Gobetti dove, intorno alle 23.30 di domenica, i sei boliviani – tra i 25 e i 48 anni, tutti senza fissa dimora e nullafacenti – si sono picchiati con violenza. Per separarli sono dovuti intervenire gli agenti. I sei, senza documenti, sono stati denunciati per rissa aggravata.

Come farebbe Milano, senza i boliviani senza fissa dimora. La soluzione del governo Kyenge: far entrare altri boliviani.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento