Migrante pesta ragazzo perché non lascia molestare la sorella

13-01-2018

Un egiziano di 42 anni è stato arrestato dai carabinieri a Reggio Emilia dopo aver malmenato un giovane 22enne intervenuto in aiuto alla sorella, una studentessa che lo straniero aveva importunato.

È accaduto nel pomeriggio di ieri in centro. La ragazza 20enne, come ricostruito dai militari dell’Arma, sarebbe stata seguita dall’egiziano che era alla guida di un furgone mentre percorreva a piedi il tragitto da viale Umberto I a via Montegrappa, dove c’era il fratello ad attenderla.

Questi avrebbe poi chiesto spiegazioni al 42enne, una volta raggiunto dalla sorella. In particolare, l’egiziano avrebbe anche fischiato e suonato il clacson mentre affiancava la ragazza con il suo mezzo. Ne è nata una colluttazione che ha visto l’extracomunitario, secondo alcune testimonianze, spingere contro il muro il 22enne e poi saltargli sopra una volta che è finito a terra.

Il giovane ha riportato una frattura al piede destro giudicata guaribile in sessanta giorni. È intervenuta dapprima la polizia municipale a sedare la lite, poi i carabinieri. Il nordafricano è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali.

http://gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2018/01/12/news/reggio-emilia-uomo-egiziano-importuna-una-studentessa-e-picchia-il-fratello-arrestato-1.16342768?ref=fbfre

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Reggio Emilia

RSS Feed Widget

Lascia un commento