Migrante in crisi di astinenza picchia commesso

28-04-2017

CIVITANOVA – In crisi di astinenza da metadone aggredisce un dipendente del supermercato e minaccia con dei mattoni gli agenti della Squadra Volante. Un pakistano di 35 anni scatena il caos in via Carducci e finisce in manette. Mancavano alcuni minuti alle 13.30 di martedì scorso quando gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Civitanova sono intervenuti in via Carducci al parcheggio del supermercato Coal dove era stata segnalata un’aggressione compiuta da un cittadino straniero nei confronti di un dipendente dell’esercizio commerciale.

Dopo un brevissimo inseguimento i poliziotti hanno raggiunto lo straniero che, in preda ad uno stato di alterazione psichica, ha reagito sferrando calci e pugni fino a quando gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in commissariato. Il pakistano, 35 anni, clandestino (in Italia dal 2009 e senza un domicilio, già gravato da due decreti di espulsione nel 2012 dal prefetto di Latina e nel 2015 dal prefetto di Fermo, già arrestato nel 2011 per gli stessi reati, con segnalazioni per reati contro il patrimonio), è stato arrestato per lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Ha patteggiato con il pubblico ministero di udienza, il viceprocuratore onorario Francesca D’Arienzo, la pena di un anno di reclusione, con la sospensione condizionale.

http://www.corriereadriatico.it/macerata/civitanova_marche_aggredisce_commesso_minaccia_polizia_mattoni-2405416.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Macerata

RSS Feed Widget

Lascia un commento