Marocchino molesta 17enne in sottopasso

06-04-2015

PERUGIA – L’ha aggredita, costringendola a baciarlo e chissà cosa altro aveva in mente se lei non fosse riuscita a liberarsi: bruttissima avventura per una diciassettenne nel sottopasso degli orrori alla stazione di Fontivegge.

Succede nel pomeriggio di domenica. La ragazza raggiunge in treno la stazione di Perugia per incontrare il fidanzato. Appena scena, nel sottopasso che porta nell’atrio viene avvicinata da un marocchino quarantenne che tenta di abbordarla chiedendole perché è a Perugia e se vuole bere qualcosa in un bar.

La ragazza rifiuta, ma l’uomo non ha in mente di lasciarla stare: anzi, con una mossa improvvisa le blocca il viso e la costringe a baciarlo. La giovane riesce con uno strattone a liberarsi del suo aggressore e correre all’esterno della stazione.

La ragazzina avverte immediatamente la polizia, con la squadra volante subito sul posto. Iniziano le ricerche del balordo che, anche grazie alle descrizioni della giovane, viene rintracciato all’esterno della stazione. Portato in questura, dopo che la giovane lo ha riconosciuto senza tentennamenti, è stato denunciato per violenza sessuale.

http://www.ilmessaggero.it/UMBRIA/violenza_sessuale_perugia_stazione_fontivegge_orrore_extracomunitario_immigrazione_marocchino_denuncia_questura_polizia/notizie/1280431.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Perugia

RSS Feed Widget

Lascia un commento