Marocchino accoltella vigili: patteggia 6 mesi!

17-06-2017

Ha patteggiato la condanna a sei mesi, pena sospesa, il 37enne marocchino che giovedì mattina, 15 giugno, ha aggredito con un coltello una pattuglia di vigili urbani in perlustrazione a Casa Serena.

Stamattina al processo per direttissima il giovane se l’è cavata con una pena lieve considerate le imputazioni a suo carico: resistenza a pubblico ufficiale, minaccia a mano armata e lesioni personali. A giocare a suo favore è stato il fatto di essere incensurato.

A attirare l’attenzione dei vigili urbani, giovedì mattina, era stata una Opel Corsa piena di coperte e cartoni, che il marocchino aveva trasformato in ricovero. Ma all’invito di scendere dall’auto, il 37enne non ha reagito bene, anzi, ha sfoderato un coltello lungo 13 centimetri e con una lama affilata, che ha puntato contro gli agenti (Leggi l’articolo).

Uno di loro non si è lasciato intimorire, ma è riuscito a disarmare l’uomo, che, messo con le spalle al muro ha comunque sferrato calci e pugni al pubblico ufficiale, in un disperato tentativo di fuga non andato a buon fine.

Per lui era scattato quindi l’arresto in attesa del processo per direttissima di stamattina che si è concluso con il patteggiamento a sei mesi di carcere, pena sospesa.

http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Rovigo/coltello-puntato-contro-i-vigili-l-aggressore-patteggia-6-mesi

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Rovigo

RSS Feed Widget

Lascia un commento