Mamma a bambino circondati e presi a sassate dai Rom: feriti da schegge di vetro

30-05-2014

 

AUTO DISTRUTTA DA ZINGARI DEL CAMPO NOMADI COMUNALE

PADOVA – Un’auto è stata colpita dalle pietre in via Bassette, paura per una mamma cinquantenne e suo figlio di undici anni. A lanciare i sassi sarebbero stati alcuni zingarelli all’interno del campo nomadi.
Mamma e figlio, mercoledì intorno alle 16, sono passati in auto in via Bassette. La donna, appena entrata nella via, ha sentito un forte colpo. Il figlio si è subito messo a strillare paralizzato dalla paura. Il vetro del parabrezza è andato in mille pezzi e le schegge hanno investito la mamma e l’undicenne al volto e sull’addome. A sfondare il vetro è stato un sasso di grosse dimensioni. La cinquantenne, terrorizzata, ha bloccato l’auto. Poi ha notato dei ragazzi all’interno del campo nomadi giocare con alcune pietre: si è diretta in auto verso di loro ma appena è entrata nel territorio dei nomadi è stata accerchiata. I ragazzini si sono disposti tutti attorno alla sua auto con il vetro sfondato, sono stati ancora attimi di paura per la madre e il suo bambino.

Fonte: gazzettino.it

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento