Livorno, dopo l’alluvione arrivano gli sciacalli migranti

16-09-2017

Incubo sciacalli. E scatta la paura. Già nei giorni scorsi, o meglio nelle ore immediatamente successive al terribile nubifragio che ha colpito la città, tra la gente si respirava la paura di atti di sciacallaggio che avrebbero potuto minare il già complicato momento che stanno attraversando i livornesi. Non a caso i carabinieri hanno prontamente organizzato un servizio specifico proprio per cercare di garantire la massima sicurezza, anche in quelle aree devastate dalla tragedia.

Da Salviano a Collinaia, da Stagno a Collesalvetti. Case allagate, mobili in mezzo di strada, tutti gli effetti personali esposti alla mercè dei malintenzionati. I carabinieri nella notte tra martedì e mercoledì hanno denunciato tre persone e sventato un furto. Tre giovani albanesi sono stati fermati dopo le 23 a Stagno da una pattuglia. I ragazzi si aggiravano con fare sospetto in una zona isolata. Le forze dell’ordine li hanno seguiti e, una volta intercettati, li hanno bloccati. Sottoposti a controllo sono stati trovati in possesso di 8 taniche sportche di gasolio, nonché di vari attrezzi da scasso come cacciaviti, martelli e altri arnesi simili. I tre sono stati accompagnati al comando provinciale e adesso dovranno rispondere del reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

A pochi chilometri di distanza, zona Collesalvetti, i carabinieri sono dovuti intervenire in via Malenchini ad una filiale del Monte dei Paschi di Siena. Dopo un tentativo di furto, infatti, le forze dell’ordine si sono messi all’inseguimento di un’utilitaria, poi risultata rubata. Tre malviventi hanno tentato di asportare denaro dall’istituto di credito. La fuga dei tre proseguiva a piedi per le campagne, subito dopo aver abbandonato il mezzo e, approfittando della fitta vegetazione, riuscivano a far perdere le proprie tracce.

Dopo i tristi eventi dell’alluvione i carabinieri hanno organizzato servizi specifici di prevenzione e repressione dei reati predatori, meglio noti come ‘antisciacallaggio’. Servizi che proseguiranno anche nei prossimi giorni, per tutelare e garantire sicurezza alle tante persone che nell’alluvione hanno perso tutto.

http://www.iltelegrafolivorno.it/cronaca/alluvione-sciacalli-1.3398360

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Livorno

RSS Feed Widget

Lascia un commento