Li sorprende a rubare: massacrato a bastonate da zingari

06-10-2013

TERMOLI. Sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Termoli i due nomadi che ieri pomeriggio si sono resi protagonisti di un gesto assurdo, quello di picchiare brutalmente con una mazza un vigilantes in borghese che nell’attività di antitaccheggio al centro commerciale ‘La Fontana’ aveva ‘beccato’ una 20enne di etnia rom, A. D. R. a rubare sugli scaffali del supermercato Tigre di proprietà del gruppo Gabrielli.

La guardia giurata 38enne, F. C. le sue iniziali, è dovuto ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso, che gli hanno suturato la ferita alla testa provocata dal colpo contundente ricevuto ieri intorno alle 15, quindici giorni la prognosi diagnosticata dai medici della divisione di medicina d’urgenza dell’ospedale San Timoteo.

La coppia, invece, è stata portata in caserma e lì, sono stati formalizzati i provvedimenti di arresto, in carcere a Larino per il 19enne C. M. e ai domiciliari per la donna.

Entrambi dovranno rispondere all’accusa di rapina impropria e lesioni.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Termoli

RSS Feed Widget

Lascia un commento