Li manda Alfano: Venezia assediata da abusivi, non accadeva da anni

17-04-2014

Assedio venditori abusivi Venezia a Pasqua 2014

E’ tornata l’invasione. Come da tempo non si vedeva. Arriva la bella stagione, i turisti raggiungono il centro storico anche approfittando del periodo pasquale e i venditori abusivi prendono possesso di ponti e calli. Come riporta il Gazzettino, gli irregolari in questi giorni hanno “occupato” l’area marciana. Niente “tanko”, ma cianfrusaglie come se piovesse. Anche decine sulle rampe dei ponti nevralgici per la viabilità pedonale. E le forze dell’ordine fanno quello che possono.

Il quotidiano porta l’esempio del ponde del Vin, a due passi dall’hotel Danieli. Lì di abusivi ce n’erano una quarantina, su due file. Ognuno il proprio spazio per esporre la mercanzia. Inevitabile che gondolieri e commercianti regolari, di fronte a una situazione del genere, se ne lamentino. Non di rado negli anni scorsi c’è stato anche qualche corpo a corpo tra le diverse categorie, anche perché turisti e residenti non vedono l’ora di scappare dall’assedio dei vu cumprà.

Lasciando con un palmo di naso anche chi del commercio vive. Secondo alcuni pope quest’anno ci sarebbero facce nuove tra gli abusivi. Segno che chi tesse le fila del commercio illegale ha deciso di aumentare il numero di irregolari alle sue dipendenze in centro storico. Forse anche perché il Comune si sarebbe visto tagliare in parte i finanziamenti per il contrasto al commercio abusivo dallo Stato.

Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/venditori-abusivi-venezia-pasqua-2014.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Venezia

RSS Feed Widget

Lascia un commento