La barista non gli serve alconi, migrante torna e accoltella i clienti

28-08-2017

Un tunisino di 43 anni, Ajmi Ben Amuda, è stato arrestato dalla polizia la sera di sabato 26 agosto 2017 in corso Taranto per tentato omicidio.

E’ tornato, armato di un coltello con una lama lunga 40 centimetri, nel chiosco bar davanti al civico 169 dopo che la barista aveva rifiutato di servirgli da bere avendolo visto completamente ubriaco.

A quel punto ha iniziato a minacciare le persone presenti, tra cui famiglie con bambini, brandendo l’arma, e ha ferito altri due avventori che, difendendosi con le sedie, hanno parato i diversi fendenti sferrati verso di loro. Uno dei due è rimasto ferito una mano.

Dopo l’episodio, l’aggressore è fuggito allontanandosi in direzione di via Botticelli dove è stato fermato dagli agenti della squadra volante. Poco prima ha anche tentato di disfarsi dell’arma lasciandola cadere vicino a un’auto parcheggiata.

Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/accoltella-clienti-chiosco-taranto.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Torino

RSS Feed Widget

Lascia un commento