Kabobo vuole l’infermità, strangola compagno di cella: “Me l’ha ordinato Dio”

13-11-2013

Adam«Mada» Kabobo, il ghanese che lo scorso 11 maggio ha ucciso a colpi di piccone tre passanti a Milano, ha avuto una lite con il suo compagno di cella, nel corso della quale gli ha stretto le mani al collo tentando di strozzarlo. È successo alcuni giorni fa nel carcere milanese di San Vittore. Da quanto si è saputo, Kabobo, così come era accaduto dopo gli omicidi nel quartiere Niguarda, avrebbe detto di aver sentito delle «voci», anche «di Dio» . L’intervento della polizia penitenziaria, però, è stato immediato e i due detenuti sono stati separati. Dopo l’aggressione, da quanto si è saputo, il ghanese è stato trasferito in isolamento, sorvegliato a vista, e continua a seguire le terapie psichiatriche.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_novembre_13/kabobo-tenta-strozzare-compagno-cella-me-l-ha-ordinato-dio-20b09ffc-4c9d-11e3-8c87-af891c266674.shtml

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento