Immigrato senza biglietto picchia capotreno

17-05-2017

Controlli straordinari nella stazione di Avigliana a seguito dell’inasprirsi di reati
Sabato 13 maggio, alle 15 circa, sono state identificate una decina di persone di cui due stranieri con precedenti di Polizia. Uno dei due, un marocchino, è stato intercettato nella stazione dagli operatori della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale dopo aver minacciato il capotreno che gli aveva chiesto di esibire il titolo di viaggio, a bordo del treno Susa-Torino, all’altezza della stazione di Condove.

Fermato il treno alla stazione di Avigliana, lo straniero ha tentato la fuga dirigendosi verso il sottopassaggio della stazione. Raggiunto dagli agenti, il giovane ha provato ancora a divincolarsi, sferrando vari colpi, ed ha minacciato gli agenti e il personale ferroviario che lo aveva controllato a bordo treno.

Dopo essere stato bloccato è stato identificato per un 19enne marocchino, residente a Chiusa San Michele (To), con numerosi precedenti per reati contro la persona.

Accompagnato presso gli Uffici di Torino Porta Nuova per gli ulteriori approfonditi accertamenti, è stato denunciato per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, sia al Capotreno sia al personale Polfer operante e per interruzione di pubblico servizio, avendo determinato anche ritardi al treno per le sue intemperanze.

Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/avigliana-treno-minacce-capotreno.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Torino

RSS Feed Widget

Lascia un commento