Immigrati senza biglietto aggrediscono controllore e agente

07-05-2018

 

Pugni, calci, sberle e violenza contro un capotreno e un poliziotto libero dal servizio. Nuova aggressione su un treno della Milano-Lecco domenica pomeriggio in Brianza.

Un controllore è stato malmenato e accerchiato da una decina di giovani stranieri a bordo del convoglio Milano Porta Garibaldi-Lecco delle 14.52 dopo aver fermato i viaggiatori e aver chiesto loro il biglietto tra le stazioni di Monza e Arcore. Sprovvisti di titolo di viaggio i “portoghesi” sono passati alle mani, colpendo il controllore e tentando anche di rubargli il borsello che aveva con sè. In aiuto dell’addetto è subito intervenuto un poliziotto libero dal servizio della Questura di Lecco che era a bordo del mezzo diretto al lavoro.

I giovani hanno aggredito anche l’agente, 41 anni, colpendolo con calci e pugni e poi sono scesi alla stazione di Carnate facendo perdere le proprie tracce. Proprio qui, su richiesta di intervento inoltrata alla centrale operativa della compagnia dei carabinieri di Vimercate, competenti territorialmente, sono intervenuti gli uomini dell’Arma brianzoli che hanno effettuato alcuni accertamenti e identificato alcuni giovani stranieri presenti in stazione.

Poco dopo alcuni dei ragazzi sarebbero saliti nuovamente su uno dei convogli diretti a Lecco e, all’altezza della stazione di Calolziocorte, sono stati nuovamente fermati dalle forze dell’ordine. Questa volta a identificare due dei soggetti presunti autori dell’aggressione è stata la Polfer che ha fermato due stranieri che poco prima erano stati controllati dai carabinieri a Carnate.

Il controllore e l’agente ferito invece hanno proseguito la corsa fino a Lecco dove il 41enne è stato soccorso da una ambulanza e trasferito in codice giallo in ospedale per le medicazioni.

 

Potrebbe interessarti: http://www.monzatoday.it/cronaca/aggressione-treno-carnate.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Monza

RSS Feed Widget

Lascia un commento