Immigrati gli puntano coltello alla gola e lo rapinano al parco: notte da incubo

15-05-2017

Milano. Gli puntano un coltello alla gola e lo rapinano al parco: notte da incubo finisce con tre arresti

Tre uomini lo bloccano in mezzo al parco Solari in piena notte. Gli puntano una lama sulla schiena e una sul collo. Pressano sulla pelle tanto da tagliarlo proprio sotto la testa. Sono violenti ma non vogliono uccidere. Non gli lasciano scampo: mentre in due lo immobilizzano, il terzo gli svuota le tasche. Pensano che sia fatta e scappano col portafogli e l’orologio del malcapitato.

L’aggressione è fulminea. Ma è immediata anche la reazione della vittima, uno studente abruzzese di ventidueanni che poco prima si era salutato con due amici e, per ritornare a casa, aveva deciso di ‘tagliare’ dal parco. Dopo i ‘due’ minuti di terrore resta lucido e prende in mano il cellulare – sfuggito allo sguardo dei tre rapinatori – per chiamare i carabinieri e descrivere dettagliatamente ‘coordinate’ e protagonisti.

Due pattuglie dei militari sono in zona. Anche qui la fortuna è amica. In pochi secondi, una pattuglia parte viale Coni Zugna – praticamente a pochi metri dal punto della rapina – e un’altra arriva da piazzale Aquilea. Gli equipaggi trovano subito il trio.

La gang si libera di tre coltelli a serramanico. Li buttano dietro un cespuglio appena incrociano le sirene e provano a fuggire senza successo. Immobilizzati e perquisiti, addosso nascondono ancora la refurtiva. Sono pregiudicati già noti alle forze dell’ordine. Tutti egiziani ed irregolari sul territorio italiano: hanno venticinque, ventuno e vent’anni. Finiscono a San Vittore.

La vittima viene soccorsa dal 118 e trasportata alla Clinica Sant’Ambrogio per medicare la ferita al collo. Ha riportato un taglio superficiale. E’ stato poi dimesso con cinque giorni di prognosi

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/cronaca/parco-solari.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento