Immigrati clandestini rapinavano e pestavano a sangue i passanti, per divertimento

04-08-2013

Legnano, agosto 2013 –  Avevano circondato un passante per poi buttarlo a terra e massacrarlo di botte. Il tutto per rubargli pochi spiccioli. Così un gruppo di tunisini, senza fissa dimora, clandestini e pregiudicati, verso sera si divertiva a rapinare chi passava verso la zona della stazione, attorno a via Gaeta.

Scene forse ripetute nel tempo, come sospettano gli uomini del commissariato di Legnano che ne hanno arrestati tre. Si tratta di M.Z. classe 1995, G.R. dell’86 e B.A. del ’93. I tre hanno tutti precedenti per rapina, spaccio, ricettazione ed altro. Il gruppetto si trovava nelle zone dell’oltrestazione, in piazza del popolo, vicino alla fermata Fs ed in via Gaeta spesso e volentieri, insieme ad altri nordafricani, sulle cui tracce c’è la polizia di Legnano. La vittima, un legnanese classe 1986, è stato giudicato guaribile in cinque giorni.

http://www.ilgiorno.it/legnano/cronaca/2013/08/02/928917-bote-spiccioli-gruppo-nordafricani-oltrestazione-arresti.shtml

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento