Gli rubano smartphone: ritrovato in Campo Nomadi del Comune

13-03-2015

La screenshot della posizione del cellulare inviato ai carabinieri

REGGIO EMILIA – Mentre stava scaricando della merce dal proprio furgone in centro a Reggio Emilia, alcuni ladri si sono introdotti nell’abitacolo del mezzo e le hanno rubato la borsa contenente, tra le altre cose, anche lo smartphone.

Il suo primo pensiero è stato quello di chiamare i carabinieri del suo paese, Casina, riferendo l’accaduto. Grazie infatti all’applicativo “trova il mio cellulare” sul telefono di un’amica, la vittima del furto è riuscita a seguire gli spostamenti del cellulare. Dopo aver fotografato lo schermo, ha inviato gli scatti via Whatsapp al telefono del Maresciallo.

L’ultima posizione segnalata era all’interno del campo nomadi di via Ancini, nei pressi di Roncocesi, dove i carabinieri si sono portati certi di trovare lo smartphone. Il costoso smartphone è in effetti stato ritrovato, insieme alla borsa, vicino ad alcuni cassonetti della spazzatura, abbandonato in tutta fretta dai ladri. Mentre le indagini proseguono per identificare i responsabili, il cellulare è stato restituito alla derubata dopo aver rilevato comunque le impronte digitali trovate e spedite al reparto Ris per la comparazione con i soggetti censiti in banca dati.

Si tratta comunque di persone che hanno oscurato la telecamera con nastro adesivo nero, per evitare di essere fotografati con un altro applicativo che li avrebbe certamente assicurati alla giustizia.

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento